Il patto matrimoniale con cui l’uomo e la donna stabiliscono tra loro la comunità di tutta la vita, per sua natura ordinata al bene dei coniugi e alla procreazione e educazione della prole, tra i battezzati è stato elevato da Cristo Signore alla dignità di sacramento. (Catechismo della Chiesa Cattolica)

COME FARE

Prendere contatto  con il sacerdote della propria Parrocchia almeno un anno prima visitando l’indirizzo al link sottostante.

Pagina Contatti

Corso in preparazione al matrimonio cristiano

modulo iscrizione pdf

modulo iscrizione doc

Occorre iscriversi presso la segreteria della Parrocchia di san Martino a mezzo telefono o mail almeno 15 giorni prima dell’inizio del corso

Telefono: 036349348

Mail: segreteria@parrocchiasmartino.it

Orari e date del corso fidanzati

10 serate (solitamente martedì e venerdì) dal 17 ottobre 2017 a domenica 26 novembre 2017, presso Oratorio san Pietro

10 serate (solitamente martedì e venerdì) da martedì 10 aprile 2018 a sabato 19 maggio 2018, presso oratorio san Zeno

date e programma corso fidanzati aprile e maggio 2018

Preparazione dei documenti – (dopo aver fatto il corso fidanzati)

Si prenda contatto con il parroco almeno quattro mesi prima della data del matrimonio portando quattro documenti:

  1. Certificato di Battesimo e Cresima per uso matrimonio (da richiedere nella parrocchia in cui si è ricevuto il battesimo)
  2. Certificato anagrafico contestuale (prodotto dall’ufficio anagrafe del comune di residenza)
  3. Attestato di frequenza a un corso in preparazione al matrimonio
  4. Domanda scritta di celebrazione del sacramento del Matrimonio con motivazioni e breve presentazione del percorso di fidanzamento fatto.
Libretto della Celebrazione

Per la celebrazione delle nozze si è soliti preparare un libretto che aiuti amici e parenti a seguire meglio la celebrazione liturgica.

Di seguito si forniscono due versioni:

la prima, leggermente ridotta e semplificata. Attraverso il link sottostante è possibile selezionare le letture e i formulari presenti nella liturgia, per noi di Rito romano ed ottenere una guida sufficiente alla Celebrazione nuziale. Al termine sarà quindi possibile effettuare un “copia e incolla” travasando tutto il testo in un programma di impaginazione (Ms-Word©, Ms-Publisher© o altro).

Per iniziare la preparazione “on-line” del libretto, fai clik QUI.

la seconda possibilità, invece, è per chi vuole stampare un libretto con tutte le opzioni possibili. Occorre scaricare l’allegato “Libretto matrimoni.exe” (848Kbyte) e, dopo averlo installato, seguire le istruzioni nel file “readme.txt” (Per gentile concessione di don Emanuele Spada – diocesi di Milano).

 

Prima della stampa definitiva è bene far controllare il testo al Sacerdote celebrante e concordare con lui i particolari della Celebrazione.

CELEBRAZIONE

Indicazioni della Diocesi 

La Celebrazione del Matrimonio avvenga di norma nella Parrocchia dello Sposo o della Sposa. Solo per validi motivi di necessità o di convenienza pastorale, esso può essere celebrato in altra Parrocchia (Sinodo Diocesano 47°, 408 § 1).

I Matrimoni non si celebrano di domenica e nei giorni di precetto.

Puntualità

Si raccomanda la massima puntualità all’ora fissata per il Matrimonio: è una forma di educazione e di cortesia.

Abiti

Sposi, invitati e operatori si vestano in modo conveniente e rispettoso. 

Addobbi floreali

Agli addobbi floreali devono provvedere gli Sposi stessi.

E’ lasciata libertà di scelta circa il genere e il colore, ma si raccomanda di evitare esibizionismi e sprechi. Alcune attenzioni:

  • E’ assolutamente proibito: mettere chiodi o nastro adesivo sui muri o sulle panche
  • I fiori messi in Chiesa sono offerti al Signore: non vanno asportati al termine della Celebrazione. 
Accompagnamento musicale

È consentita esclusivamente musica liturgica e sacra. Il repertorio è vastissimo, antico e moderno. Si privilegi l’organo, che è lo strumento più solenne e il più adatto. L’uso di quello principale a canne è riservato agli organisti della Parrocchia. Gli organisti incaricati possono essere accompagnati da voci soliste o anche dal coro parrocchiale.

Scelte di musiche e tempi di esecuzione vanno concordati con il sacerdote della parrocchia.

 Lettori

Vengano scelti con cura e ben preparati i lettori cui verranno affidate le due letture, il salmo responsoriale e la preghiera dei fedeli con le litanie dei Santi. Possono essere da un minimo di 2 a un massimo di 4. Abbiamo almeno 16 anni. I lettori incaricati si presentino al Parroco o in sagrestia 15 minuti prima della Celebrazione.

Fotografi e operatori video

Solo il fotografo incaricato potrà scattare fotografie o filmare durante la Celebrazione.

Non è permesso l’uso di lampade fisse.

Lancio del riso

Il lancio del riso fuori di Chiesa al termine della Celebrazione è consentito in forma moderata per rispetto a coloro che soffrono la fame.

ADEMPIMENTI

Offerta per la Parrocchia

Non è fissata alcuna tariffa ma, poiché la Comunità si sostiene solamente con le offerte dei fedeli, è consuetudine dare in queste occasioni un’offerta come rimborso per le spese che la Parrocchia ha sostenuto (Chiesa, addobbi, luce, riscaldamento, personale per sistemazione e pulizie…) ed anche come gesto di riconoscenza per il servizio ricevuto (preparazione e Celebrazione).

La generosità sia proporzionata alle proprie possibilità e alle spese del Matrimonio.

Comunione o Separazione dei beni

La scelta deve essere comunicata al Parroco prima del Matrimonio.

Testimoni

Devono essere quattro. Due per ciascuno degli Sposi.

I Nubendi prima del Matrimonio comunichino al Parroco il cognome, nome, gli anni compiuti, la professione e la città di residenza dei testimoni scelti.

Trascrizione al civile

Il Parroco provvede a inoltrare la richiesta all’Ufficio di Stato Civile entro cinque giorni dopo la Celebrazione del Matrimonio.