Novena della Madonna delle Lacrime

 

La novena della Madonna delle lacrime, che prepara il giorno della festa, è il cuore della vita del santuario ed è solitamente predicata da un Vescovo. Gli ultimi anni hanno visto in questo ruolo mons Tremolada e mons Martinelli (Ausiliari di Milano). Tra gli illustri, si ricorda la predicazione di mons Albino Luciani, poi Giovanni Paolo I, quando era vescovo di Vittorio Veneto.

Quest’anno, 2018, sarà predicata da S.Ecc.za Mons Franco Agnesi, Ausiliare dell’Arcivescovo di Milano e Vicario Episcopale della Zona di Varese.

La novena ha inizio il 18 febbraio e si conclude il 26, mentre i giorni della festa sono il 27 e il 28 febbraio. Nell’anno bisestile tutto viene posticipato di un giorno.

Programma della Novena

 

17 febbraio, dalle 14.30 alle 18.00: benedizione degli oggetti

Alla vigilia della novena, i fedeli sono invitati a salire la scala che porta all’affresco, sull’altare maggiore, portando oggetti che intendono far benedire; un Ministro li appoggia all’Immagine della Vergine.

Dal 18 al 26 febbraio: i giorni della novena

Ogni giorno durante la settimana ha il seguente programma:

  • ore 6.00 Messa del Vescovo predicatore con omelia
  • ore 8.00 Messa animata da una delle Parrocchie della Comunità pastorale
  • ore 9.15 Messa presieduta dal Prevosto con omelia del Vescovo predicatore
  • ore 14.30 Rosario e meditazione del Vescovo predicatore
  • ore 16.45 Preghiera ragazzi
  • ore 20.30 Compieta con riflessione del Vescovo predicatore

La domenica il programma diventa come segue

  • ore 6.00 Messa del Vescovo predicatore con omelia
  • ore 8.30 Messa
  • seguono le Messe d’orario in basilica (10, 11.30 e 18.30)
  • ore 14.30- 18.00 Offerta della cera
  • ore 20.30 Compieta con riflessione del Vescovo predicatore\elevazione musicale

I giorni della festa:

 

27 Febbraio

  • ore 8.00 Messa
  • ore 9.15 Messa
  • ore 18.30 Messa “la Vespertina” con il Canto della Salve Regina e velazione dell’Immagine della Madonna

L’affresco viene velato per tutta la notte, a significare il terrore che invase il cuore dei Trevigliesi di allora (1522), quando appresero che il generale Lautrec si preparava ad attaccare e distruggere la Città.

28 Febbraio

  • ore 6.00 Messa presieduta dal Prevosto
  • ore 8.00 Messa del Miracolo (svelamento dell’Affresco) solitamente presieduta dall’Arcivescovo di Milano
  • ore 10.30 Messa presieduta dal Vescovo predicatore
  • ore 15.30 Vespero e benedizione
  • ore 16.30 Messa per bambini e ragazzi
  • ore 18.00 Messa
  • ore 19.00 Messa

Il 1 marzo alle ore 9 si tiene una Messa per i benefattori del santuario.