Lodiamo Maria

che tutta Treviglio

salvò con onore

da grave periglio.

Lautrec adirato

per atti insolenti

s’avanza furioso

con l’armi alla man.

Nell’umil tempietto

ai piè di Maria,

invocano i figli

la Vergine Pia.

O madre soccorri

ai figli gementi

prostrati all’altare

con fede ed amor.

Miracol si grida

ha pianto Maria!

Giuliva la voce

si sparge per via.

Lautrec genuflette

davanti alla Pia

e l’elmo e la spada

depone ai suoi piè.

A te dolce Madre

la prece ed il canto

dei figli devoti

e grati al tuo pianto.

O madre soccorri

ai figli gementi

prostrati all’altare

con fede ed amor.

O Madre! O Madre!