Mons Norberto Donghi è prevosto e responsabile della Comunità pastorale Madonna delle lacrime in Treviglio e Castel Rozzone dal 1 novembre 2016.

Nato a Legnano il 15 novembre 1963 è il primogenito di Andrea e Cecilia Bellegotti. Riceve il Battesimo e gli altri Sacramenti dell’Iniziazione cristiana nella Parrocchia SS.Gervaso e Protaso di Parabiago (MI), dove fa il chierichetto e frequenta l’Oratorio. Ha due fratelli: Davide, ora sposato con Monica e papà di Giulia e Luca; Marco, ora sposato con Alessia e papà di Sara e Pietro.

Dopo le Scuole dell’obbligo segue un corso professionale alberghiero a Milano per due anni. In seguito, il 4 ottobre 1979 entra nel Seminario arcivescovile di Venegono inferiore (Va).

Ordinato prete l’11 giugno 1988 dal cardinale Carlo Maria Martini, è destinato  alla pastorale giovanile delle Parrocchie di Belledo, Germanedo e Caleotto, alla periferia di Lecco. Ha fatto parte del Sinodo diocesano 47° ed è stato membro della commissione diocesana per la liturgia.

Nel 1996 assume l’incarico dell’Oratorio della basilica di sant’Ambrogio in Milano, dove resta fino al 2002, quando viene nominato parroco di una Frazione di Lissone, santa Margherita, e nello stesso tempo segretario del Consiglio presbiterale diocesano. Successivamente diventa decano di Lissone.

Nel 2009 il cardinale Dionigi Tettamanzi lo chiama ad essere responsabile della Comunità pastorale san Paolo in Giussano, Città di 4 Parrocchie e di 25.000 abitanti. Diventa decano di Seregno.

Nel settembre 2013, il cardinale Angelo Scola gli affida l’Ufficio Amministrativo diocesano, dove rimane Responsabile fino all’ottobre 2016. E’ canonico maggiore della basilica di sant’Ambrogio in Milano.