Conventino – Santa Maria Annunciata

La comunità del Conventino, situata nella zona sud-est di Treviglio, nasce nel corso degli anni ‘70 quando nella zona viene edificato un nuovo nucleo di caseggiati. In quegli anni i Padri Bianchi mettono a disposizione la chiesa all’interno della loro casa per la celebrazione delle S. Messe domenicali.  Insieme a questa attività prende vita anche ad un oratorio misto, il primo in Treviglio.

Nel 1982 viene posta la prima pietra della nuova chiesa che nel 1984 viene consegnata alla comunità ed eretta a parrocchia dedicata a S. Maria Annunciata. Proprio al colore del manto mariano si rifà il petalo blu che identifica questa parrocchia la cui festa patronale viene appunto celebrata il 25 marzo.

La comunità del Conventino nasce a poco a poco nel corso degli anni ‘70 quando nella zona viene edificato un nuovo nucleo di caseggiati. I Padri Bianchi mettono a disposizione in quegli anni la chiesa che si trova all’interno della loro casa per la celebrazione delle S. Messe domenicali frequentate da un numero sempre maggiore di nuovi residenti nel quartiere. Insieme a questa attività si da vita anche ad un oratorio misto, il primo in Treviglio.
Nel 1978 arriva a Treviglio don Vincenzo Colonna per seguire da vicino la piccola nuova comunità e per attuare insieme a don Giuseppe Molinari il piano di decentramento della parrocchia di S.Martino voluto dalla curia arcivescovile.
In quei primi anni della nostra comunità, non avendo più a disposizione gli ambienti dei Padri Bianchi, alloggiati nella sede provvisoria della vecchia scuola agraria, cominciamo ad abituarci all’ascolto della parola letta e spiegata comunitariamente con l’aiuto del sacerdote e poi anche con laici preparati allo scopo. Don Vincenzo con la stessa sollecitudine ci invita anche ad avere grande cura per la liturgia eucaristica. Nel 1982 avviene la posa della prima pietra della nuova chiesa e nel 1984 la stessa viene consegnata alla comunità ed eretta a parrocchia con il nome di S.Maria Annunciata, don Vincenzo ne è primo parroco.
Nel 1989 si svolge la prima visita pastorale alla nostra parrocchia da parte del Card. Martini il quale, nella sua lettera alla fine della visita, ci invita a dare importanza allo studio e all’ascolto della Parola di Dio e di investire energie per animare la liturgia e valorizzare lo strumento educativo dell’oratorio. Nel 1994 don Vincenzo Colonna viene destinato ad un altro incarico ed arriva don Giuseppe Barzaghi che svolge il suo ministero nel solco dei valori fondanti già tracciati da don Vincenzo e confermati dal card. Martini. Nel 2005 anche don Giuseppe viene chiamato a svolgere altrove il suo ministero. Dal 2005 al 2006 la parrocchia rimane senza parroco e le attività proprie del ministero ordinato vengono assicurate dai Padri Bianchi, le attività pastorali e di animazione vengono portate avanti dai laici, mentre la responsabilità amministrativa viene assunta dall’allora Decano Mons. Giovanni Buga.
Nel 2006 viene costituita la comunità pastorale MDL. Il 24 gennaio 2010 il card. Dionigi Tettamanzi consacra la nostra chiesa durante una solenne celebrazione di dedicazione.